Ci racconti brevemente la storia della sua azienda e come la sua cantina si inserisce nel panorama vitivinicolo locale

Da sempre un punto di riferimento nel panorama del Prosecco, la cantina Bortolomiol ha sede a Valdobbiadene, nel cuore della denominazione Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG.

L’azienda spumantistica è stata fondata da Giuliano Bortolomiol negli anni ’40, anche se la tradizione di famiglia si tramanda dal 1760. Giuliano, diplomato alla scuola enologica di Conegliano, fu il primo a realizzare il Prosecco in versione brut.

Oggi la cantina è guidata dalle sorelle Elvira, Maria Elena, Giuliana e Luisa Bortolomiol, che, assieme alla madre Ottavia, con impegno e passione curano la tradizione di famiglia, dai continui investimenti tecnologici al controllo dell’intero processo produttivo. Affiancate dal team di enologici guidati da Roberto Cipresso, la famiglia Bortolomiol pone l’attenzione su progetti sostenibili che salvaguardano l’uomo e la terra.

– Se dovesse scegliere tra i vini che produce a quale si sentirebbe più legato? Per quali motivi?

Ius Naturae Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Biologico. È il frutto di un progetto di sostenibilità che affonda le radici nel 2008, quando, anticipando le tendenze di mercato scegliamo di intraprendere la scelta di una gestione biologica dei vigneti di famiglia. Questo vino ingloba al suo interno i nostri principi di sostenibilità ambientale, tematica per noi molto sensibile in un’ottica di una gestione che mira al benessere delle vite, dell’ambiente e dell’uomo che lo abita.

– Al vino di cui ci ha appena parlato cosa abbinerebbe come cibo? 

Il nostro biologico si presta benissimo ad essere abbinato a dei finger food gourmet, le sue caratteristiche di mineralità a freschezza permettono il match con piatti della tradizione italiana ma anche a piatti esotici internazionali.

– Ci racconti un aneddoto o una storia legati alla sua azienda o al vostro territorio.

Sicuramente uno dei nostri traguardi più recenti e più attesi è stata la certificazione EPD ricevuta da dall’ente di Stoccolma Environdec, ovvero l’unica dichiarazione di qualità ambientale attualmente valida a livello internazionale. Ad ottenere questa importante certificazione è stato proprio il nostro biologico Ius Naturae e siamo stati la prima azienda vitivinicola ad ottenerla.

Tra gli indicatori calcolati ed esposti nella EPD, un’attenzione particolare è rivolta alla Carbon Footprint, ovvero la quantità di gas serra emessi direttamente e indirettamente in atmosfera nel corso dei processi della filiera produttiva. Già da alcuni anni, compensiamo l’emissione di Co2 con alcuni ettari di bosco di proprietà di famiglia situati nel Monte Cesen, alle spalle di Valdobbiadene.

Questa certificazione ha confermato ancora una volta che siamo nella strada corretta, l’attenzione verso l’ambiente e la ricerca continua per poter produrre in modo da impattare il meno possibile sull’ambiente è diventata per noi una mission imprescindibile.